Anno nuovo, vita vecchia? – No, grazie.

 

Leggevo qualche giorno fa su un giornale che i propositi di cambiare vita che si fanno sempre alla fine di ogni anno non durano poi che lo spazio di una settimana o due, il tempo sufficiente cioè per infrangersi miseramente contro la nostra pigrizia e contro le prime inevitabili difficoltà che ogni tipo di cambiamento porta con sé.

Lo sai che cosa c’è che non funziona? Il fatto che noi vogliamo cambiare vita ma la nostra testa non ci segue, non vuole il cambiamento. La nostra testa continua a essere ingabbiata nelle medesime strutture mentali – quelle di ieri, di un anno fa, di dieci anni fa – e queste rigide strutture psichiche non portano il cambiamento, ma favoriscono la stagnazione, l’immobilismo, la stasi. Sono un prodotto della paura.

Paura di che? – potresti domandarmi. Paura della felicità, ti rispondo. Di quella felicità che potrebbe aspettarci, appena svoltato l’angolo delle vecchie noiose ma rassicuranti abitudini, quelle che ci tengono intrappolati nella comfort zone. Ma tu lo sai, non si può crescere fino a quando si sta rincantucciati nella trincea che chiamiamo “zona di conforto”. Sembra un riparo ma è una trincea fallace, che non salva né protegge dai colpi della vita, li rimanda solo per un po’, facendo finta di proteggerci. Dunque, è una gabbia, non una protezione.

Vuoi davvero cambiare la tua vita per poter essere più felice? Vuoi vivere veramente al massimo delle tue possibilità? Allora hai soltanto una cosa da fare: se vuoi ottenere dei risultati veri devi cambiare il tuo assetto mentale. Devi pensare in un altro modo, introdurre pensieri nuovi, altrimenti tutto rimane come prima, come sempre. Ed è un vero peccato, perché il cambiamento è vita. Vita che si rinnova. Vita che sa produrre miracolose rinascite. Vita che per noi è necessaria.

Ti confesso che anch’io ho fatto i miei bei propositi al principio di questo nuovo anno e sono più che mai decisa questa volta a mantenerli. Tutti, nessuno escluso. E per questo mi sono messa all’opera per introdurre nuove abitudini nella mia vita di ogni giorno, perché so bene – permettimi di sconfinare nei miei studi di neuroscienze – che nuovi pensieri e nuove abitudini creano percorsi neuronali nuovi, il che vuol dire nuova linfa per la nostra vita ed il nostro benessere psicofisico. Perché noi ci rinnoviamo dall’interno, a partire dalle nostre stesse cellule cerebrali, ed è un rinnovamento profondo e duraturo.

Te ne parlerò più avanti, ma nel frattempo se vuoi raccontarmi i tuoi propositi per il 2018 mi farà molto piacere conoscerli e, non serve neppure aggiungerlo, quest’anno io farò spudoratamente “il tifo” per te perché si realizzino: tutti, nessuno escluso.

Pensa in grande, allora, non frenarti!

Non c’è niente di più bello che dare vita a nuovi progetti. Non c’è niente di più bello che divenire consapevoli che si ha un grande potenziale dentro di sé e che si è capaci di realizzarlo totalmente, gettando il cuore oltre l’ostacolo e non lasciandosi sopraffare da tutte quelle stupide paure che il nostro ego crea in continuazione dentro di noi per poterci sabotare.

Allora, che aspetti? Fai brillare il coraggio e mettiti in marcia, perché il mondo quest’anno ti sta aspettando!

*

Maria Amata Di Lorenzo
Social

Maria Amata Di Lorenzo

Terapeuta, esperta in psicologia della salute e medicina energetica, Maria Amata Di Lorenzo ha conseguito nella prima parte della sua vita una laurea in Lettere Moderne col massimo dei voti, con successiva specializzazione in Giornalismo a Urbino, e ha lavorato per vari anni come giornalista in testate nazionali (stampa e tv) e nel mondo dell'editoria come consulente, autrice di libri e docente di scrittura creativa, acquisendo nel contempo competenze specifiche nel digital marketing che l'hanno portata nel corso degli anni ad essere un'esperta in strategie di comunicazione digitale, scegliendo sempre di operare con integrità e secondo i principi del marketing etico.

Giunta ai fatidici "anta", ha deciso di rimettersi a studiare a livello universitario e post-universitario per dare voce alle sue passioni più profonde (che sono la psicologia, la salute naturale e le neuroscienze) e di intraprendere un percorso parallelo alla scrittura, alla comunicazione e al marketing nel campo delle Scienze della Salute Psicologiche e Sociali, specializzandosi come terapeuta nell'ambito della consulenza psicobiologica e delle tecniche di guarigione mente-corpo (mind-body medicine).

Si è perfezionata in Counseling Umanistico e in Musicoterapia, ha quindi approfondito gli studi seguendo corsi di Naturopatia Scientifica e di Cromoterapia, per poi specializzarsi in Life Coaching a indirizzo psicobiologico. Ha conseguito inoltre la preparazione in Assertiveness Coaching, per la gestione emozionale dei conflitti interpersonali in ambito familiare, affettivo e professionale, e attualmente sta perfezionandosi come Consulente Scientifico e Formatore del Benessere presso la Scuola di Alta Formazione UNIPSI a Torino.

Ha iniziato giovanissima a pubblicare racconti, poesie e saggi, vincendo con i suoi testi diversi concorsi letterari nazionali. I suoi libri, che spaziano dalla narrativa alla saggistica e alla poesia, sono stati tradotti fino ad oggi in inglese, portoghese, spagnolo, polacco, turco, ceco, sloveno.

Tra le sue opere il romanzo "Non lasciarmi andare via", una storia di donne, di generazioni a confronto, sullo sfondo di un'isola bella e perduta: la Sicilia. Molto apprezzato dai lettori italiani, il romanzo è stato pubblicato in lingua inglese in 13 Paesi nel mondo.

Maria Amata Di Lorenzo è anche autrice di due raccolte poetiche, "Il tempo che oggi ti dorme nel cuore" e "In cammino senza lasciare la casa", e del saggio letterario "La luce e il grido. Introduzione alla poesia di Elio Fiore", dedicato a uno dei poeti italiani più significativi della seconda metà del Novecento.

Ha scritto inoltre "Teresa di Calcutta - Il romanzo di un'anima" (pubblicato oltre che in italiano, anche in edizione inglese e spagnola per il mercato mondiale) e "Nome in codice Teresina - Il romanzo di Teresa di Lisieux", e la galleria di ritratti femminili "Mistiche e sante e libere donne di Dio", trentacinque ritratti di donne straordinarie che hanno fatto la storia con la loro fede e la loro amorosa follia.

Dopo quattordici libri, scelti e pubblicati da apprezzate case editrici in Italia e all'estero, e forte di una lunga e proficua esperienza editoriale che dura da ormai venticinque anni, ha scelto di divenire un Autore Indipendente, e i suoi testi - pubblicati sotto la sigla Amata Independent Publishing - sono attualmente reperibili nelle librerie Amazon di tutto il mondo, in formato ebook e in edizione di carta.

Romana, con ascendenze familiari trentine e abruzzesi, Maria Amata Di Lorenzo vive a Venezia. Il suo blog è questo: www.mariamatadilorenzo.it
Maria Amata Di Lorenzo
Social

Latest posts by Maria Amata Di Lorenzo (see all)

Maria Amata Di Lorenzo

Terapeuta, esperta in psicologia della salute e medicina energetica, Maria Amata Di Lorenzo ha conseguito nella prima parte della sua vita una laurea in Lettere Moderne col massimo dei voti, con successiva specializzazione in Giornalismo a Urbino, e ha lavorato per vari anni come giornalista in testate nazionali (stampa e tv) e nel mondo dell'editoria come consulente, autrice di libri e docente di scrittura creativa, acquisendo nel contempo competenze specifiche nel digital marketing che l'hanno portata nel corso degli anni ad essere un'esperta in strategie di comunicazione digitale, scegliendo sempre di operare con integrità e secondo i principi del marketing etico. Giunta ai fatidici "anta", ha deciso di rimettersi a studiare a livello universitario e post-universitario per dare voce alle sue passioni più profonde (che sono la psicologia, la salute naturale e le neuroscienze) e di intraprendere un percorso parallelo alla scrittura, alla comunicazione e al marketing nel campo delle Scienze della Salute Psicologiche e Sociali, specializzandosi come terapeuta nell'ambito della consulenza psicobiologica e delle tecniche di guarigione mente-corpo (mind-body medicine). Si è perfezionata in Counseling Umanistico e in Musicoterapia, ha quindi approfondito gli studi seguendo corsi di Naturopatia Scientifica e di Cromoterapia, per poi specializzarsi in Life Coaching a indirizzo psicobiologico. Ha conseguito inoltre la preparazione in Assertiveness Coaching, per la gestione emozionale dei conflitti interpersonali in ambito familiare, affettivo e professionale, e attualmente sta perfezionandosi come Consulente Scientifico e Formatore del Benessere presso la Scuola di Alta Formazione UNIPSI a Torino. Ha iniziato giovanissima a pubblicare racconti, poesie e saggi, vincendo con i suoi testi diversi concorsi letterari nazionali. I suoi libri, che spaziano dalla narrativa alla saggistica e alla poesia, sono stati tradotti fino ad oggi in inglese, portoghese, spagnolo, polacco, turco, ceco, sloveno. Tra le sue opere il romanzo "Non lasciarmi andare via", una storia di donne, di generazioni a confronto, sullo sfondo di un'isola bella e perduta: la Sicilia. Molto apprezzato dai lettori italiani, il romanzo è stato pubblicato in lingua inglese in 13 Paesi nel mondo. Maria Amata Di Lorenzo è anche autrice di due raccolte poetiche, "Il tempo che oggi ti dorme nel cuore" e "In cammino senza lasciare la casa", e del saggio letterario "La luce e il grido. Introduzione alla poesia di Elio Fiore", dedicato a uno dei poeti italiani più significativi della seconda metà del Novecento. Ha scritto inoltre "Teresa di Calcutta - Il romanzo di un'anima" (pubblicato oltre che in italiano, anche in edizione inglese e spagnola per il mercato mondiale) e "Nome in codice Teresina - Il romanzo di Teresa di Lisieux", e la galleria di ritratti femminili "Mistiche e sante e libere donne di Dio", trentacinque ritratti di donne straordinarie che hanno fatto la storia con la loro fede e la loro amorosa follia. Dopo quattordici libri, scelti e pubblicati da apprezzate case editrici in Italia e all'estero, e forte di una lunga e proficua esperienza editoriale che dura da ormai venticinque anni, ha scelto di divenire un Autore Indipendente, e i suoi testi - pubblicati sotto la sigla Amata Independent Publishing - sono attualmente reperibili nelle librerie Amazon di tutto il mondo, in formato ebook e in edizione di carta. Romana, con ascendenze familiari trentine e abruzzesi, Maria Amata Di Lorenzo vive a Venezia. Il suo blog è questo: www.mariamatadilorenzo.it

2 thoughts on “Anno nuovo, vita vecchia? – No, grazie.

  1. Pensi molto positivo! Sono d’accordo.Per me nuovo è soprattutto essere fedele a quel progetto che il Signore ha su di me che però, a volte, mi stravolge veramente la vita. Mi accorgo che quando un’intuizione mi sembra vera, profonda(come se venga dallo spirito), allora acquisto tutto il coraggio per farla. Anche se poi per portarla avanti, c’è tanta fatica e tanta preghiera e a tratti sembra di non vedere più che a un palmo dal naso. Però sono d’accordo con te: dobbiamo essere capaci di stupirci continuamente della vita e che possa lei stessa stupire noi. Ma la condizione è di riuscire a stare in un atteggiamento attivo e contemplativo nello stesso tempo.
    Con amicizia
    Claudio

    1. Che belle parole, Claudio. Grazie per aver voluto condividere con me e con i lettori di questo blog i tuoi pensieri profondi. Il coraggio lo dà l’Amore che è al polo opposto della paura. Se scegliamo l’Amore troviamo anche il coraggio, il coraggio di seguire lo spirito e di percorrere il nostro cammino sulla terra che è sempre un viaggio pieno di stupore. Grazie, Claudio. Un caro saluto. M. Amata

lasciami il tuo commento... per me è importante ❤