L’amore arriva come un fulmine

535550_538740292824509_1128811402_n

“L’amore arriva come un fulmine!”. Era la frase preferita di mia cognata, Maria Concetta, che infatti la ripeteva spesso. Lei ci credeva profondamente. Io no, non potevo crederci. Mi sembrava una frase ad effetto, rubata dalle pagine di uno di quei fotoromanzi che lei leggeva avidamente la sera prima di andare a letto. Quelle storie lacrimose dove il bene vinceva sempre sul male, e l’amore alla fine trionfava virgilianamente su tutto.

L’amore arriva come un fulmine… Io non ci credevo. Non potevo crederci. Vedevo mia cognata, che aveva pressappoco la mia età, felice con suo marito e appagata per il figlio già in arrivo, mentre io – così pensavo – sarei invecchiata e alla fine morta senza sapere cosa si prova ad amare qualcuno e ad esserne riamata. Come mi sbagliavo! Il destino era già in agguato, o almeno quel che si usa definire destino. Qualcuno preferisce chiamarlo sorte, fortuna, caso…Ma che cos’è il caso? Un numero? Una combinazione? Un azzardo? Le cose non succedono mai “per caso”, di questo sono assolutamente sicura.

Quel giorno era un giorno uguale a tutti gli altri: casa– conservatorio–cinema–casa. Crescendo non avevo perso l’abitudine di frequentare il cinematografo. Ci andavo con Saro quasi tutti i giorni, e sovente a noi si univa Maria Concetta, se non aveva altro da fare. Ma quel pomeriggio mia cognata aveva un po’ di febbre, Saro era andato con Vito a cercare lavoro. Al cinema, così, ci andai da sola. E fu proprio al cinema che lo incontrai, anzi più che incontrarlo mi ci scontrai proprio all’ingresso, mentre entrambi procedevamo soprappensiero. Lui mi aiutò a raccogliere i libri di musica finiti in terra, quindi si presentò: “Enzo Favara”, e mi domandò se stavo andando anch’io al cinema. Fu naturale perciò avviarci dentro insieme, prendendo posto uno accanto all’altro in una fila di centro.

Ci credi se ti dico che non provavo nessun imbarazzo vicino a lui? In fondo, si trattava di uno sconosciuto, ed io ero sempre stata molto diffidente con gli sconosciuti. Perché allora avevo accettato la sua compagnia? Nell’istante in cui i nostri sguardi si erano incrociati per la prima volta, esitanti, il cuore aveva accelerato i suoi battiti. I lacci opprimenti della timidezza si erano sciolti come per incanto, e un lampo all’improvviso mi aveva attraversato il cervello. Dove l’avevo già incontrato? Quando lo avevo conosciuto?

Da un lato, infatti, ero sicura di vederlo lì per la prima volta, eppure avevo la buffa sensazione che quel ragazzo non mi fosse del tutto estraneo. Perché? La risposta allora non poteva essere che una: lo conoscevo perché l’avevo sempre avuto dentro di me. Lui aveva abitato, senza che io lo sapessi, le cavità più profonde del mio essere per tutti quegli anni. Gli anni dello scontento, dell’infelicità senza nome, della grande solitudine.

Ebbi la certezza che questo tempo ormai fosse finito. In quel momento io non conoscevo Enzo: lo riconoscevo.

© Maria Amata Di Lorenzo, dal romanzo Non lasciarmi andare via (all rights reserved)

non-lasciarmi-andare-via-cover

PRENDI IL ROMANZO “NON LASCIARMI ANDARE VIA” SU AMAZON.IT

È DISPONIBILE SIA IN FORMATO EBOOK CON DOWNLOAD IMMEDIATO

CHE IN EDIZIONE DI CARTA CON SPEDIZIONE VELOCE IN 2-3 GIORNI

*

Questo libro non è reperibile nelle librerie fisiche italiane poiché la sua distribuzione è stata affidata in esclusiva a Amazon Europe per l’edizione in lingua italiana e a Amazon U.S.A. per il resto del mondo. Acquistarlo è molto facile: per leggere la versione ebook non è necessario avere il kindle, con una procedura guidata ed estremamente semplice si può scaricare il testo sul proprio computer, tablet e smartphone in meno di un minuto. Se si sceglie la versione di carta, è sufficiente inserire nella pagina di acquisto il proprio indirizzo di casa o di lavoro e la copia richiesta arriva in 2-3 giorni direttamente a domicilio.

20160912_131658

Non lasciarmi andare via 

è disponibile in italiano e in inglese su Amazon

in formato ebook e libro di carta

Scarica gratis i primi capitoli dell’edizione italiana

su questa pagina

*

– Edizione in lingua inglese –

Maria Amata Di Lorenzo
Social

Maria Amata Di Lorenzo

Terapeuta a indirizzo psicobiologico specializzata in guarigione del sistema mente-corpo, psicologia della salute e medicina energetica, ha conseguito inoltre la preparazione in Assertiveness Coaching, per la gestione emozionale dei conflitti interpersonali in ambito familiare, affettivo e professionale. Maria Amata ha conseguito in precedenza una laurea in Lettere Moderne, lavorando per diversi anni nel giornalismo e nell'editoria e acquisendo competenze specifiche nel web marketing. Successivamente ha studiato Scienze della salute psicologiche e sociali, specializzandosi come terapeuta nell'ambito della consulenza psicobiologica. È autrice di numerosi libri - romanzi, raccolte di poesie e saggi letterari e spirituali - tradotti in diverse lingue (inglese, portoghese, spagnolo, polacco, turco, ceco, sloveno). Il suo blog è www.mariamatadilorenzo.it
Maria Amata Di Lorenzo
Social

Latest posts by Maria Amata Di Lorenzo (see all)

Leggi anche

Maria Amata Di Lorenzo

Terapeuta a indirizzo psicobiologico specializzata in guarigione del sistema mente-corpo, psicologia della salute e medicina energetica, ha conseguito inoltre la preparazione in Assertiveness Coaching, per la gestione emozionale dei conflitti interpersonali in ambito familiare, affettivo e professionale. Maria Amata ha conseguito in precedenza una laurea in Lettere Moderne, lavorando per diversi anni nel giornalismo e nell’editoria e acquisendo competenze specifiche nel web marketing. Successivamente ha studiato Scienze della salute psicologiche e sociali, specializzandosi come terapeuta nell’ambito della consulenza psicobiologica. È autrice di numerosi libri – romanzi, raccolte di poesie e saggi letterari e spirituali – tradotti in diverse lingue (inglese, portoghese, spagnolo, polacco, turco, ceco, sloveno). Il suo blog è www.mariamatadilorenzo.it

Rispondi